CASI

ORGANIZZAZIONE

ACCOGLIENZA IN RSA – APSP

CASO - ACCOGLIENZA IN RSA/APSP

La Sig.ra P… ha 80 anni, vedova da 6 anni con due figli che nonostante i loro impegni gli sono vicini, deambula con bastone è affetta da demenza senile oramai pronunciata che le sta iniziando a compromettere la deambulazione, ha un pregresso intervento di colecistectomia, è affetta da ipertensione arteriosa.

Vive a sola con un assistenza di poche ore settimanali che l’accompagna anche per brevi camminate.

I figli dopo il colloquo con il medico di famiglia decidono di un entrata nella casa di riposo del paese.

CASO - ACCOGLIENZA IN RSA/APSP

Quali dati del caso si evidenziano?

Quali sono le modalità per accedere in una R.S.A. – A.P.S.P.?

Può darmi una definizione di accoglienza?

CASO - ACCOGLIENZA IN RSA/APSP

In base a quali dati il bisogno di sicurezza è compromesso?

Sa indicarmi quali dati di sintesi vengono attuati?

Quali norme deve garantire una R.S.A. – A.P.S.P.?

Sa indicarmi quali figure professionali operano in R.S.A. – A.P.S.P.?

CASO - ACCOGLIENZA IN RSA/APSP

Sa indicare una giornata tipo in R.S.A. – A.P.S.P.?

Può indicare come si comporta l’O.S.S. durante il pranzo, le attività ricreative e alla messa a letto?

Cosa si intende per attività riabilitative?

CASO - ACCOGLIENZA IN RSA/APSP

Mi indichi cosa deve saper attuare l’O.S.S. in R.S.A. – A.P.S.P.?

CASO - ACCOGLIENZA IN RSA/APSP

Quali obiettivi pricipali si prefiggono le R.S.A. – A.P.S.P.?

HOMECASI