QUIZ

RELAZIONE UTENTE FAMIGLIA EQUIPE – QUIZ 2

1 – Il periodo senso-motorio è suddiviso in ulteriori:

A – Due stadi

B – Tre stadi

C – Quattro stadi

D – Sei stadi

2 – Definizione di empatia:

A – Condivisione dell’atto comunicativo

B – Codifica unilaterale del codice

C – Ascoltare

D – Parlare gesticolando

3 – Chi è l’autore del Ramo d’oro?

A – Charles Darwin

B – Herbert Spencer

C – James Frazer

D – Bronislav Malinowski

4 – I meccanismi di difesa sono configurazioni psicologiche:

A – Consce

B – Pulsionali

C – Istintive

D – Inconsce e consce

5 – Per ipocondria si intende:

A – Una fase della depressione

B – Un attacco di panico

C – Ansia patologica per lo stato di salute

D – Una diminuzione della tensione muscolare

6 – Il metaparadigma del nursing comprende quattro concetti:

A – Persona, professione, salute, malattia

B – Persona, malattia, ambiente, salute

C – Persona, ambiente, salute, assistenza infermieristica

D – Persona, ambiente, uomo, assistenza infermieristica

7 – Com’è definito, in un gruppo di lavoro, il totale assoggettamento dei suoi membri alla volontà del leader?

A – Sincronizzazione

B – Alienazione

C – Iperconformismo

D – Metacomunicazione

8 – Gli stati confusionali sono causati da:

A – Disorientamento temporale e spaziale

B – Perdita di memoria

C – Ilarità

D – Nessuna delle tre risposte

9 – Quale delle seguenti è una scala Single Item per la misurazione degli atteggiamenti?

A – Scala di Guttman

B – Scala di Thurstone

C – Scala del Differenziale

D – Nessuna delle altre risposte è corretta

10 – A seconda dei tipi di messaggi, quanti tipi di forme contestuali esistono?

A – 4

B – 2

C – 3

D – 5

11 – La relazione di aiuto è:

A – La confessione che una persona esprime ad un professionista per risolvere i propri problemi

B – Una relazione professionale in cui una persona cerca di comprendere l’altro e lo aiuta a prendersi in carico

C – Uno scambio di informazioni tra due persone

D – La possibilità di confronto tra due persone

12 – Come si chiama la corrente sociologica fondata da Harold Garfinkel?

A – Interazionismo simbolico

B – Individualismo metodologico

C – Approccio drammaturgico

D – Etnometodologia

13 – Che cosa sono le discinesie?

A – Paralisi cerebrali infantili

B – Nevrosi

C – Disturbi dell’apprendimento

D – Disturbi della personalità

14 – Identificare tra le strategie indicate per comunicare con le persone con disturbi del linguaggio, quella non corretta:

A – Quando la persona sbaglia offrire supporto

B – Evitare conversazioni prolungate ma utilizzare frasi brevi

C – Quando la persona sbaglia offrire comprensione

D – Utilizzare poco tempo per comunicare le informazioni

15 – Cosa si intende per animazione?

A – Una pratica sociale indirizzata alla presa di coscienza ed allo sviluppo del potenziale represso, rimosso o latente di individui, piccoli gruppi o comunità

B – Avere in testa un progetto e realizzarlo in modo creativo

C – Organizzare feste e concerti

D – Operare professionalmente, mettendo a disposizione strumenti in svariati contesti per ottenere uno stato di benessere nell’utenza

16 – Secondo la psicoanalisi i sistemi dell’apparato psichico sono:

A – Due

B – Tre

C – Quattro

D – Cinque

17 – La scheda di Barthel permette di valutare:

A – Il rischio di caduta

B – Lo stato cognitivo

C – L’autonomia nelle ADL e nella mobilità

D – I disturbi del comportamento

18 – Ai fini di una comunicazione efficace tra operatore e utente si devono evitare:

A – Frasi stereotipate

B – Incongruenza tra comunicazione verbale e non verbale

C – Eccessivo coinvolgimento emotivo

D – Tutte le risposte proposte (frasi stereotipate; incongruenza tra comunicazione verbale e non verbale; eccessivo coinvolgimento emotivo)

19 – Cosa può ostacolare la relazione tra operatore e malato in fase terminale?

A – Valutazione del malato a livello morale

B – lnterpretazione oggettiva della situazione

C – Ascolto delle esigenze del malato

D – Ascolto delle informazioni cliniche

20 – Che cos’è l’autismo?

A – È l’incapacità di autonomia

B – È un disturbo psicologico

C – È un disturbo neurologico

D – È un disturbo psico motorio

21 – Definizione di Customer Satisfaction:

A – Tutte le attività portate avanti dalle aziende per fornire prodotti-servizi in grado di soddisfare i bisogni espressi dalla clientela

B – Nessuna delle risposte

C – Tutte le attività portate avanti dalle aziende per fornire prodotti-servizi in grado di soddisfare le richieste del top management

D – La corrispondenza tra attività programmate e realizzazione della stesse

22 – Quale è lo scopo principale di una organizzazione aziendale?

A – Dettare delle regole di funzionamento di una azienda

B – Redigere ed aggiornare un regolamento di organizzazione interno

C – Definire un sistema integrato di compiti e di relazioni interne

D – Nessuna delle risposte

23 – Il “problem solving” è:

A – Il piano di assistenza infermieristico

B – Un metodo scientifico per l’assistenza infermieristica

C – Una metodologia scientifica per la risoluzione dei problemi

D – Un metodo scientifico specifico per la psicologia

24 – La teorica Faye Glenn Abdellah definisce il “problema infermieristico” come un disagio …

A – Che il paziente fronteggia da solo

B – Che il paziente e la famiglia fronteggiano insieme

C – Che il paziente e la famiglia risolvono con l’aiuto dell’infermiere nell’ambito delle sue competenze

D – Che il paziente e la famiglia discutono con l’infermiere nell’ambito delle sue competenze e responsabilità

25 – Si definisce…………………………. un gruppo di 5-10 persone che si riunisce regolarmente, per un tempo indefinito e su base volontaria, allo scopo di individuare e analizzare problemi riguardanti la qualità del servizio, per proporre ………… in merito. Quali fra le seguenti sono le parole che completano correttamente la frase?

A – Circolo di qualità, soluzioni

B – Centro di costo, provvedimenti

C – Centro di servizio, soluzioni

D – Controllo di gestione, provvedimenti

26 – Che cosa è il mobbing?

A – Consiste in abusi psicologici impartiti ad un lavoratore

B – Consiste in ripetute assenze lavorative da parte del dipendente

C – Atteggiamento ostile del dipendente verso il datore di lavoro

D – Nessuna delle risposte

27 – Che cosa si intende per tecnica di animazione?

A – Un rimedio per attirare l’attenzione del gruppo

B – Il fine ultimo del lavoro educativo

C – Un metodo di lavoro

D – Un elemento di mediazione tra le teorie formative e la prassi educativa quotidiana

28 – Il malato terminale è:

A – Il paziente affetto da tumore plurimetastatizzato

B – Il paziente affetto da una malattia cronica non necessariamente neoplastica

C – Il paziente che considerato il suo stato di salute non necessita più nessuna cura

D – Nessuna delle precedenti

29 – Nell’approccio relazionale e assistenziale alla persona delirante:

A – E’ utile cercare un rapporto diretto spiegando chi si è (nome e ruolo)

B – E’ utile cercare un rapporto diretto non spiegando chi si è (nome e ruolo)

C – Non è utile cercare un rapporto diretto spiegando chi si è (nome e ruolo)

D – Cercare un rapporto diretto è ininfluente

30 – Quale fra questi è un principio fondamentale di riferimento per l’analisi etica?

A – Il principio di ingiustizia

B – Il principio di salute

C – Il principio di imparzialità

D – Il principio di non maleficenza