QUIZ

RELAZIONE UTENTE FAMIGLIA EQUIPE – QUIZ 3

1 – Perché proporre ad anziani o disabili attività di stimolazione sensoriale e/o cognitive?

A – Per occupare il tempo in modo creativo

B – Per osservare le dinamiche di gruppo

C – Per creare una occasione piacevole di stare con gli altri

D – Per combattere il declino delle capacità residue psichiche, motorie, cognitive e relazionali presenti nell’anziano o disabile istituzionalizzati

2 – Nella bulimia nervosa:

A – Non è presente amenorrea

B – Si riscontrano ricorrenti episodi di abbuffate

C – Non vi è una alterazione della percezione del peso e delI’immagine corporea

D – Vi è una significativa riduzione del peso corporeo

3 – William James definiva l’autostima come:

A – ll Sé percepito

B – ll Sé ideale

C – II rapporto tra Sé percepito e Sé ideale

D – Nessuna delle precedenti

4 – Il processo di midwifery management viene definito come:

A – Un metodo per erogare l’assistenza utilizzando le conoscenze, le esperienze e le abilità per aiutare la persona a mantenere, a sostenere e a recuperare il suo stato di salute e le funzioni precedentemente compromesse

B – Un metodo sistematico per individuare lo stato di salute/benessere della persona evidenziandone i punti di forza e di debolezza, i bisogni, ed i disagi, e per pianificare e realizzare le cure necessarie per la soluzione del problema clinico o per promuoverne lo stato di salute o per aiutarla a recuperare le sue funzioni

C – Un metodo che consente di erogare una assistenza olistica e secondo i principi della qualità delle cure (efficacia, efficienza, gradimento)

D – Un metodo organizzativo che consente di pianificare e promuovere lo stato di salute delle donne

5 – Per quanti stadi passa la conoscenza umana secondo Comte?

A – Due

B – Tre

C – Quattro

D – Cinque

6 – Una delle maggiori difficoltà nell’assistenza all’anziano consiste:

A – Nel convincerli a seguire le terapie

B – Nel dar vita ad un valido rapporto interpersonale

C – Nelle sue carenze biologiche

D – Nessuna delle risposte

7 – Le teorie scientifiche (anche quelle infermieristiche) sono:

A – Espressione di formule matematiche

B – Espressione di ciò che si osserva e si mette in atto nella pratica infermieristica

C – Un insieme di regole rigide e sequenziali da applicare nella pratica infermieristica

D – Un insieme di proposizioni espresse con un linguaggio costituito da termini ed utilizzando delle regole

8 – A quale fascia di età corrisponde la terza età o fase della senilita?

A – Tra i 60 e i 65 anni

B – Tra i 50 e i 60 anni

C – Tra i 65 e i 70 anni

D – Dai 70 in su

9 – Il sonno REM nella depressione per lo più:

A – Aumenta

B – Rimane invariato

C – Diminuisce

D – Si prolunga

10 – Secondo la teoria organistica di Goldestein, l’organismo è:

A – Costituito semplicemente dalla somma delle sue parti

B – Ben più della somma delle parti che lo costituiscono

C – Molto meno delle sue parti costitutive

D – Costituito in parti uguali da psiche e soma

11 – Cosa è l’apatia?

A – La perdita del linguaggio

B – Perdita delle emozioni

C – Perdita di forza

D – Esaltazione dei sentimenti

12 – Secondo quanto riportato dalla Legge n. 833/78, la tutela della salute fisica e psichica deve avvenire nel rispetto…

A – Della dignità e della libertà della persona umana

B – Della dignità della persona umana ma non della sua libertà

C – Della libertà della persona umana ma non della sua dignità

D – Dell’interesse dei privati piuttosto che dei soggetti pubblici

13 – Quale studioso fornisce la più classica definizione delle élite, cioè dei gruppi di individui che in una società detengono il potere?

A – Asch

B – Pareto

C – Marcuse

D – Weber

14 – Quale dei seguenti non costituisce uno degli scopi per i quali è stato creato il servizio pubblico di assistenza alla famiglia e alla maternità?

A – Produzione dei mezzi necessari per conseguire le finalità liberamente scelte dalla coppia in ordine alla procreazione responsabile

B – Tutela della salute fisica della donna

C – Tutela del prodotto del concepimento

D – Assistenza psicologica e sociale per la preparazione alla paternità responsabile

15 – Le sostanze psicoattive sono:

A – Sostanze che inducono stati psichici particolari

B – Sostanze medicamentose

C – Sostanze di origine vegetale o fitoterapiche con effetto medicinale

D – Non esistono tali sostanze

16 – La schizofrenia:

A – È caratterizzata dalla presenza di sintomi positivi, sintomi negativi e relazioni interpersonali disturbate

B – Comporta solo disfunzioni emotive

C – Non determina disturbi del linguaggio e della comunicazione

D – Si manifesta esclusivamente attraverso sintomi positivi quali deliri ed allucinazioni

17 – Qualunque cambiamento organizzativo prevede sempre:

A – La negoziazione delle risorse necessarie al cambiamento

B – Il coinvolgimento di tutti gli operatori

C – L’esecuzione degli ordini impartiti dal responsabile

D – L’ampliamento delle proprie responsabilità

18 – In caso di affidamento, quale dei seguenti criteri si comincia a privilegiare maggiormente?

A – Favore verso la madre

B – Presenza di fratelli con cui restare

C – Accordo tra i genitori

D – Figura paterna, relazione tra genitori e desideri del minore

19 – Quali principi che guidarono il Congresso di Vienna?

A – I principi di superiorità e sopraffazione

B – I principi di potere

C – I principi di legittimità e di equilibrio

D – I principi di inferiorità rispetto alla Francia

20 – L’ereutofobia è:

A – La paura degli animali

B – La paura del colore rosso

C – La paura delle malattie infettive

D – La paura di arrossire

21 – Che cos’é il ritardo mentale?

A – È il riflesso di una personalità patologica

B – È un deficit intellettivo

C – È un insieme di condizioni dovute a varie cause

D – È la conseguenza di alterazioni cromosomiche

22 – Quali sono le fasi della Kübler-Ross:

A – Negazione, rabbia, patteggiamento, depressione

B – Patteggiamento, depressione, rabbia, accettazione, rifiuto

C – Depressione, rabbia, accettazione, rifiuto

D – Nessuna delle precendenti

23 – Quali sono le due categorie fondamentali dell’analisi di Tönnies?

A – Legge e giustizia

B – Comunità e società

C – Natura e spirito

D – Bello e utile

24 – Cosa si intende per “ascolto attivo”?

A – Ci si limita a sentire quello che si vuole sentire, ossia si filtra il messaggio

B – Porre attenzione a tutto il messaggio. Chi ascolta diviene una cassa di risonanza per chi parla

C – Un ascolto basato sulla comprensione Iogica dei contenuti che, pero, non arriva a comprendere i significati più profondi della comunicazione. L’interlocutore avrà, tuttavia, la sensazione di essere compreso

D – È un metodo per migliorare la capacità di ascolto, l’ascolto attivo si basa sull’empatia e sull’accertazione. Esso si fonda sulla creazione di un rapporto positivo, caratterizzato da “un clima in cui una persona possa sentirsi empaticamente compresa” e, comunque, non giudicata

25 – Che cos’e il SAD?

A – Un fenomeno climatico

B – Il servizio di assistenza ai detenuti

C – Il disturbo affettivo stagionale

D – ll sostegno a distanza per soggetti con disturbi della personalità

26 – In quale delle seguenti patologie endocrinologiche infantili è presente insufficienza mentale?

A – Ipotiroidismo

B – ipertiroidismo

C – Diabete mellito

D – Ipersurrenalismo

27 – L’insorgenza del piccolo male si verifica più frequentemente:

A – Nel I anno di vita

B – Nella II e III infanzia

C – Nell’età pubertale

D – Nell’adolescenza

28 – Cosa è il Burn-out?

A – Sindrome da stanchezza cronica

B – Atteggiamento propositivo e attivo verso il lavoro

C – Sindrome di esaurimento emozionale, di spersonalizzazione e di riduzione delle capacità personali e lavorative

D – Nessuna delle risposte

29 – L’autismo è sintomo di:

A – Isteria

B – Fobie

C – Stress da guida

D – Psicosi

30 – La presbiofrenia è:

A – Una forma di oligofrenia

B – Una forma di eccitamento maniacale senile

C – Una demenza senile caratterizzata da confabulazioni

D – Una demenza presenile caratterizzata da aspetto vecchieggiante